Blog, il blocco dello scrittore

Il blocco dello scrittore è un evento fisiologico, un pò come la crisi di mezza età; arriva per tutti (quasi). Adesso, cosa scrivo nel mio blog? Blog personali e Blog di professionisti, tecnologia e gastronomia, politica e tempo libero. Strani accostamenti, ma potrebbero darci quell'idea che manca - ormai da giorni - per scrivere un nuovo articolo. E' importante evitare la copia di articoli d'oltreoceano, già cucinati e digeriti nell'Impero virtuale. Quindi, cosa scrivo nel mio blog? 

I bloggers professionisti non saranno d'accordo con questa analisi: "rispettare il target", "contenuti di nicchia" ecc.; ma la comunicazione sociale sta subendo un'evoluzione, distratta dalle regole della società stessa. Possiamo catturare l'attenzione dei nostri lettori parlando di facebook, download video (spesso questa attività è illegale),  iPhone, "come fare soldi sul web". Quest'ultimo punto mi è molto "caro": come far soldi scrivendo su un blog? strategie di comunicazione? PNL? Troppe domande e poche risposte concrete. Con l'astratto non si arriva da nessuna parte ed i regali non piovono sempre dal cielo (o dal web).

Cosa scrivo nel mio blog?
Giusto, torniamo all'argomento principale di questo post. Come me, potreste non rispettare la regola del contenuto di nicchia, ma facendo attenzione. Un blog specializzato in contenuti per iPhone non ci può presentare un articolo di una ricetta gastronomica. "Pappardelle al sugo di carne", i lettori si domanderebbero cosa ci fa quell'articolo nel loro blog preferito, per il proprio giocattolo preferito, l'iPhone. Le cose cambiano se il blog scrive di "Pappardelle al sugo di carne, nuova app per iPhone ".

Siamo tornati al contenuto di nicchia?
Sì, ma abbiamo aggiunto un elemento al nostro "target principale", la tecnologia mobile in funzione della gastronomia.

Come mi viene l'idea che manca da tempo?

Potreste uscire di casa o dall'ufficio, fare due passi di solito aiuta a rilassarsi. Potreste parlare con altre persone, socializzare non fa mai male. Oppure sfogatevi con il vostro amico fidato, il personal computer ( che non è più personal, se è dell'ufficio ) collegato a internet.
Leggete qualche notizia o un libro, surfate (da surf) su Google Statistiche e provate a correlare alcuni  termini di ricerca - quelli relativi ai contenuti del vostro Blog - con altre parole che trovate sul web.
Cucina, tempo libero, politica, tecnologia, sport. Questo è solo un esempio, che potrebbe alimentare la vostra fantasia.

Facciamo una prova, guardiamo questo grafico:

Sono convinto che, dopo aver visto il grafico, è iniziata la ricerca del "termine perduto". Se fosse andata come speravo, quando ho scritto questo post, allora dico: "Bene! Adesso Buon Lavoro".
 

0 commenti:

Posta un commento

Questo blog è a tua disposizione per aiutarti gratuitamente. Invia i tuoi commenti o visita la pagina delle informazioni.
Pur avendo contatti, non lavoro per Google. Se hai una domanda specifica su Google AdSense e Google AdWords, scrivi nel Forum Webmaster a http://google.com/webmasters
Grazie